Tarocchi Marsiglia

Tarot de Marseille
Oracolo di Marsiglia

Lettura dei Tarocchi di Marsiglia gratis

Un po' di storia sull'origine dei Tarocchi di Marsiglia.

La storia dei tarocchi di Marsiglia è antichissima e risale alla fine del XV secolo o alla fine del Medioevo. Si studia nelle aree della Francia e dell'Italia settentrionale ed è considerato il tarocco più antico d'Europa. Secondo il mio parere è uno dei tarocchi che più mi piace per il suo simbolismo, i suoi colori e la sua semplicità.

L'origine del nome del tarocco di Marsiglia fu coniata da Paul Marteau negli anni 30; Paul era un cartomante di origine francese e Marsiglia era un centro per la produzione di carte. Il mazzo dei Tarocchi di Marsiglia, che ora conosciamo per i suoi disegni di origine medievale, deriva da alcuni disegni realizzati in forma industriale dalla xilografia. Dal diciannovesimo secolo si è iniziato a stampare il tarocco e ad diffonderlo fino ad oggi. Le incisioni sono presumibilmente ispirate all'iconografia delle vetrate gotiche se osserviamo le loro forme e i colori.

Gli Arcani Maggiori sono 22 e sono i più importanti del mazzo di tarocchi, sono quelli che hanno più simbologia e sono numerati da 0 a 21. Sono illustrati con figure e archetipi che si connettono all'inconscio collettivo.

Breve interpretazione degli arcani maggiori:

  1. Il Pazzo si può vedere che non ha numerazione e rappresenta la libertà senza limiti.
  2. Il Mago rappresenta l'iniziativa, l'inizio di qualcosa.
  3. La Papessa è l'accumulo di esperienza.
  4. La Imperatrice simboleggia il potere, la saggezza, è un'esplosione di creatività senza che si sappia dove sta andando.
  5. L’Imperatore rappresenta la stabilità materiale.
  6. Il Papa rappresenta un passo oltre la stabilità materiale e raggiunge la spiritualità.
  7. Gli Innamorati rappresenta il momento in cui usciamo dal mondo per fare ciò che ci piace e agire.
  8. Il Carro rappresenta l’azione nel mondo.
  9. La Giustizia rappresenta il dare ciò che uno si merita.
  10. L’Eremita è entrare in crisi per trovare se stessi e fare vita interiore.
  11. La Ruota della fortuna representa un ciclo que se completa, necesitamos que algo nos ayude a pasar a otra dimensión.
  12. La Fuerza rappresenta quando si entra in profondità nelle forze animali per eseguirle.
  13. L’Impiccato è quando entriamo profondamente nel lato spirituale, cioè ci separiamo per un momento dal mondo per entrare in noi stessi.
  14. La Morte rappresenta la trasformazione senza fronzoli e non rappresenta la morte in quanto tale. È la grande rivoluzione verso qualcosa di nuovo.
  15. La Temperanza è, diciamo, l'infermiera dei tarocchi e rappresenta la guarigione da soli.
  16. Il Diavolo non molto bello, ma rappresenta più di quando entriamo profondamente nella creatività senza paura di vedere noi stessi, cioè di entrare nel nostro io interiore per realizzarci.
  17. La Torre rappresenta ciò che è stato bloccato e aperto, esce dai limiti emotivi, esce da ogni limite e si apre.
  18. La Stella simboleggia ciò che ci viene dal cosmo e ciò che riceviamo dal cosmo e diamo alla terra. Rappresenta quando troviamo un posto nel mondo e una volta che lo troviamo agiamo nel mondo, riceviamo il cosmo e diamo alla terra, purifichiamo le acque e la vita.
  19. La Luna è l'accoglienza, rappresenta la dea madre, la poesia, la pazzia.
  20. Il Sole rappresenta l'inizio di una nuova vita di amore totale.
  21. Il Giudizio questa carta non significa altro che alla fine tutta l'opera, quando l'anima interiore è stata scoperta, la vostra parte femminile è la vostra parte maschile, e create un pensiero androgino che vi guida verso una super-mente. Rappresenta quando qualcosa culmina, quando realizziamo noi stessi come persone.
  22. Il Mundo va un po' più oltre della carta del giudizio, ma è molto simile; anche lei è la realizzazione completa della parte sessuale maschile e femminile della terra e l'unione con il mondo circostante.

Pertanto siamo passati dalla libertà del Matto all'unione che abbiamo con il mondo.